Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Videosorveglianza

La crescente domanda di sicurezza e prevenzione dalle illecite intrusioni nelle abitazioni così come nelle aziende, ha incrementato la richiesta di sistemi di videosorveglianza sempre più sofisticati ed al tempo stesso velocemente accessibili.

L'uso quotidiano di smartphone e tablet ha agevolato questa tendenza,rendendo pressochè immediato l'accesso alle immagini prodotte dalle telecamere e ,in abbinamento con i sistemi più moderni di allarme anti intrusione,realizzando infrastrutture di monitoraggio in tempo reale altamente efficaci.

La possibilità di registrare le immagini su hard disk meccanici o a stato solido ,permette l'analisi di eventi anche molto distanti nel tempo.

Le tecnologie di ripresa delle immagini sono sonstanzialmente due:

  1. Tecnologia analogica

  2. Tecnologia digitale

 

Inoltre le nuove applicazioni aumentano l'efficacia dei sistemi di videosorveglianza fornendo un maggior numero di informazioni.

 

La visione termica permette di identificare un soggetto al buio completo , a grande distanza ed anche in condizioni atmosferiche gravose.

L'analisi video è in grado di distinguere soggetti diversi tra loro quali , ad esempio, un automobile da un furgone o un camion e far intervenire un eventuale sistema d'allarme.

La lettura targhe permette di identificare sempre la targa di un automezzo in ogni condizione ambientale.

 

 

Tecnologia analogica

La tecnologia analogica impiega telecamere che , per costruire elettronicamente  le loro immagini,tracciano delle linee parallele orizzontali come nella  la trama di un tessuto. Maggiore è il numero di linee riprodotte,maggiore e la risoluzione e quindi la "qualità" delle immagini.La risoluzione viene indicata con il valore TVL e ,nelle telecamere analogiche più moderne, si attesta fra 540 e 1000.

La "qualità" delle immagini è determinata anche dall'elettronica ma soprattutto dalla qualità dell'ottica . Questo significa che due telecamere possono avere prezzi e qualità diversi  pur indicando lo stesso valore TVL

La registrazione deve avvenire attraverso un apparato chiamato DVR ( Digital Video Recorder ) il quale può essere connesso ad una rete LAN e quindi rendere disponibili le immagini su apparati di rete ( PC, smartphone,..) e visualizzare le immagini su monitor locale .

Il cablaggio si realizza con cavi coassiali a 75 Ohm ( rg 59 ) e connettori BNC adatti ad applicazioni di provenienza radiantistica ed avviene stendendo questi cavi direttamente dalle telecamere fino all DVR al quale si connetteranno.Sarà necessario anche prevedere l'alimentazione in bassa tensione ( 12/24 V) stendendo ulteriori cavi o utilizzando cavi appositi misti ( Coassiale + alimentazione )

La qualità, in generale, delle immagini è adatta a situazioni dove non sia richiesto un livello di dettaglio molto alto , ma si desideri avere uno sguardo di massima delle aree da monitorare e dove si possano riconoscere delle persone a brevi distanze.

Il vantaggio dei sistemi analogici è l'economicità. Spendendo cifre relativamente basse si riescono ad installare sistemi di buona qualità ed affidabilità.

Tecnologia digitale ( IP )

Con la tecnologia digitale,le immagini vengono proiettate sopra ad un sensore suddiviso come una scacchiera, ma con un numero di celle molto più grande.Queste celle sono chiamate Pixel (Picture element) e ad ognuna di esse viene attribuito un numero che ,composto con quelli di tutte le altre celle ,va a costituire il dato necessario per riprodurre l'immagine. Maggiore è il numero di pixels che compongono l'immagine, maggiore è le risoluzione e quindi la qualità. Le telecamere di ultima generazione fra le più utilizzate ,hanno valori di Mpx compresi fra 1.3 e 12

Tanto per intenderci ,una telecamera da 2 Mpx produce un immagine equivalente al Full HD televisivo (1920x1080)

La "qualità" delle immagini è determinata anche dall'elettronica ma soprattutto dalla qualità dell'ottica . Questo significa che due telecamere  possono avere prezzi e qualità diversi  pur indicando lo stesso valore Mpx ( Mega pixels)

La registrazione deve avvenire attraverso un apparato chiamato NVR ( Network Video Recorder ) connesso ad una LAN (rete locale) rendendo disponibili le immagini su apparati on line autorizzati , provvisti di software dedicato ( PC, smartphone,..) o visualizzando le immagini su monitor locale .L'apparato NVR e tutte le telecamere verrano "viste" dalla rete come Host ,quindi apparati di rete.

Il cablaggio si realizza utilizzando cavi per l'uso in rete (UTP,FTP,ecc..)di Categoria minima "5e" e connettorizzati con RJ 45.Se la rete esistente lo permette ( capacità, prestazioni,ecc..) la si può utilizzare per il trasporto dei dati altrimenti può essere utile considerare la costruzione di una nuova infrastruttura parallela.

Le telecamere digitali di ultima generazione, supportano tutte la tecnologia "PoE"( Power over Ethernet) e possono essere alimentate direttamente con il cavo di rete risparmiando così la posa di cavo dedicato fino ad una distanza di 100m.

La qualità,in generale, delle immagini è molto alta. La telecamera da 1.3 Mpx ( 720p) produce generalmente,un'immagine migliore di una telecamera analogica da 800 TVL. Ma se si necessita di livelli di dettaglio più alti ( ad esempio per fare ingrandimenti digitali delle immagini)occorre orientarsi almeno sui 2Mpx o più.

 

Tecnologia HD-CVI

La tecnologia HD-CVI sfrutta le vecchie infrastrutture analogiche per fornire un servizio in alta definizione, trasmettendo i segnali su cavi coassiali.

Questo permette l'upgrade di sistemi analogici ormai obsoleti ,senza la necessità di sostituire il cablaggio e quindi riducendo i costi di installazione .

 

Videocitofonia IP

Fra i dispositivi di videosorveglianza, oggi sono disponibili apparati per la videocitofonia che permettono ,oltre alle funzioni base presenti in tutti i sistemi di questo tipo, anche l'associazione della telecamera a bordo del posto esterno ,al sistema di videoregistrazione ( utile quando si sopettano raid di "sondaggio" da parte di malintenzionati) e soprattutto la connessione agli smartphone con funzione di risposta , simulando perfettamente la presenza dei proprietari all'interno dell'edificio

La telecamera a bordo garantisce un'ottima qualità di visione essendo 1.3Mpx.

Per maggiori informazioni clicca quì